5 modi per gestire correttamente il tuo team remoto

Avere un team remoto per la realizzazione di un progetto web e’ una situazione che offre sicuramente molti vantaggicome per esempio il poter reperire risorse con qualita’ professionali che nella nostra area geografica non sono presenti, oppure riuscire a spuntare un prezzo piu’ basso per la realizzazione del un progetto, anche se ormai i prezzi dei bravi professionisti si e’ livellato, ed anzi e’ quasi piu’ facile avere buoni designers e programmatori in Italia ad un prezzo conveniente (sempre rispetto al lavoro da svolgere).

Io ho personalmente gestito molti team in remoto nei paesi piu’ disparati, dalla Polonia, all’India, dal Pakistan alle Filippine alla Tunisia e posso dire che lavorare con dipendenti remoti ha molti vantaggi, ma ha anche una serie di sfide da affrontare. In primo luogo, può essere difficile coinvolgere i membri del team ed ottenere la loro fiducia. La comunicazione e la risoluzione dei conflitti possono essere più complicate. E, in termini di risultati reali del progetto, può essere difficile monitorare i progressi sul lavoro che deve essere fatto.

Questa gestione è complicata anche per un Project Manager esperto – quindi puoi immaginare quanto possa essere scoraggiante se non sei un PM nel senso tradizionale, ma piuttosto, una persona che si ritrova improvvisamente a dover gestire un progetto web e la maggior parte della tua squadra è remota.

Quindi, come può un manager che non ha l’abitudine di gestire progetti remoti garantire che il suo progetto vada bene? In questo articolo sono elencate alcune cose fondamentali che puoi fare all’inizio per costruire il morale della squadra e tenere tutti sulla buona strada.

Creare dei contatti umani con i membri del team

Se riesci a riunire tutti per incontrarti faccia a faccia all’inizio del progetto, o anche solo poche volte in tutto, eccellente!

Se questa non è un’opzione, utilizzare le videochiamate per comunicare (anziché semplicemente audio o testo) aiuta tutti a conoscersi meglio e facilita la conversazione. Non sottovalutare il potere del “faccia a faccia”.

E seguendo questo principio…

Conoscere tutti

In qualità di project manager, è altrettanto importante per te considerare sia gli individui che il team collettivo. All’inizio del tuo progetto, prova a conoscere personalmente ogni membro del team, in modo da poterti fare un’idea dei loro punti di forza e di come preferiscono lavorare.

Questo avrà un valore inestimabile quando si assegneranno i compiti o si risolveranno eventuali conflitti. Potresti scoprire che una persona della squadra potrebbe aver bisogno di più incoraggiamento, mentre un’altra potrebbe essere stressata quando darai le scadenze dell’ultimo minuto. Conoscere il tuo team remoto ti aiuta a pianificare in modo più efficiente.

Stabilire – ed attenersi a – delle routines

Impostare i processi all’inizio del progetto e attenersi a loro il più possibile. Ciò non significa che non sarà possibile modificare il processo quando ci si accorge che c’è bisogno di un miglioramento. Tuttavia, quando lavori con membri di team remoti, è essenziale creare una routine affidabile, soprattutto se questi risiendono in posti con diversi fusi orari.

Avere check-in regolari

Assicurati di programmare riunioni di gruppo regolari e check-in con ordini del giorno stabiliti almeno una volta alla settimana. Questo può essere un semplice “stand-up” di 15 minuti ogni mattina in cui ogni membro del team aggiorna il resto del team su ciò su cui sta lavorando e sui loro obiettivi per il giorno successivo.

Dare ai membri del team un’idea di ciò che i loro colleghi stanno facendo aiuta a mantenere il team in sincronia, offre una maggiore trasparenza e offre a tutti l’opportunità di chiedere aiuto se stanno trovando qualche difficoltà.

Usare gli strumenti giusti

Per aiutare la tua squadra a collaborare in modo efficace, hai bisogno degli strumenti giusti. Tutti devono avere la possibilità di accedere ai dati di cui hanno bisogno per consentire loro di lavorare in modo indipendente. L’ultima cosa che vorresti è che qualcuno debba aspettare 12 ore ogni volta che ha bisogno di informazioni perché l’unica persona che ne ha l’accesso si trova dall’altra parte del mondo o che qualcun’altro debba intraprendere un’attività complessa utilizzando informazioni obsolete.

L’utilizzo di un software di gestione dei progetti significa che tutti possono avere accesso alle risorse di cui hanno bisogno e fornisce chiarezza e trasparenza in merito alle decisioni chiave, mantenendo tutti in un’unica posizione.

Gestire un progetto in remoto è complesso, ma una volta che avrai il tuo team remoto sulla stessa pagina – letteralmente e metaforicamente – sarai in grado di lavorare sempre meglio.